Dichiarazione di Copyright © Tutto il materiale contenuto nel presente sito appartiene ai rispettivi proprietari, secondo le norme sul diritto d'autore. Non è possibile usare il contenuto di questo sito per uso personale e/o commerciale. E' ammesso l'uso solo per motivi privati ed è gradita la citazione della fonte.

Classifica delle 10 cartoline più viste del mese

domenica 23 ottobre 2011

Immagini d'epoca dello stabilimento Acque della Salute a Livorno

 Lo stabilimento o quello che ne rimane si trova a Livorno, tra via Orosi e piazza Dante,
nei pressi della Stazione Centrale.


 Stabilimento termale Acque della Salute
noto anche come Terme del Corallo e detto anche volgarmente Montecatini al Mare.

Veduta panoramica delle Acque della Salute sullo sfondo
il grande albergo Terminus Corallo


 Nei primi anni del 1800 furono notate diverse pozze naturali di acque nella zona 
del campo di Marte, dove i militari erano soliti fare le loro esercitazioni. 
Queste acque, a detta dei contadini della zona, avevano un effetto
purgativo da loro riscontrato sul proprio bestiame che lì andava ad abbeverarsi.

 Dopo diversi anni e precisamente nel 1856, il sacerdote Giuseppe Pini costruì in quella zona un’edicola per la distribuzione di quella acqua risultata purgativa e salsoiodica. 
Passarono alcuni anni e agli inizi del secolo, per interessamento di alcuni studiosi e di industriali, fu decisa la costruzione di uno stabilimento per lo sfruttamento di queste acque. Su queste acque vennero fatti dei saggi da famosi scienziati e furono trovate cinque sorgenti di acque con diverse qualità curative. 


Salone di mescita con le cinque acque (1906-1912)
 La costruzione di questo complesso, che fu chiamato Acque della Salute, 
venne iniziato nel 1903 e fu portato a termine ed inaugurato nel 1905 
alla presenza delle più importanti autorità del paese.



Nel 1903 iniziò la costruzione dello Stabilimento della Acque della Salute 
che fu per molti anni uno dei principali motivi di richiamo turistico della città. 
Quasi in contemporanea venne iniziata la costruzione del grande albergo Terminus Corallo e sui vicini terreni, donati al Comune di Livorno dalla Società delle Acque della salute, nacque la nuova stazione ferroviaria sulla direttrice Roma - Genova. 
I frequentatori degli Stabilimenti delle Acque della Salute fecero parte della borghesia e dell’aristocrazia italiana e straniera e poterono usufruire, 
oltre che delle varie cure termali, di bellissimi ambienti con ameni giardini e 
ombrosi viali dove potevano riposarsi in pace. 
Potevano inoltre godere di molti svaghi come gare di tennis, 
pattinaggio, spettacoli, feste e manifestazioni di gala.
 L'ingresso principale di via dei Condotti (oggi v.le Carducci) costruito da due eleganti edicole quadrangolari sormontate da una piccola caratteristica guglia.
 Le due eleganti edicole fungevano da biglietteria, erano unite da un largo ed elegante cancello di accesso che immetteva in un bel piazzale fiorito, 
attraverso una rampa di scale si accedeva al salone centrale.
 Inaugurazione delle Acque della Salute, 15 agosto 1905
Le terme furono frequentate soprattutto dalla nobiltà, dalla buona
borghesia e da famosi artisti di varie nazionalità.
Particolare del padiglione principale dello stabilimento in stile post liberty, 
questo complesso fu considerato tra i migliori in Europa, 
aveva varie stanze per le visite mediche, sale per la distribuzione delle acque, 
dove si potevano assaggiare tutte e cinque le sorgenti e poi un 
grande parco con colonnati, padiglioni e giardini.
Le sorgenti fornivano l’acqua Vittoria considerata di notevole efficacia,
quindi la Preziosa e la Corsia di media efficacia e per ultime la Sovrana e la Corallo considerate più leggere e con capacità diuretiche. 
Le acque della Salute erano anche usate per curare problemi di stomaco, di intestino ed in particolare per disfunzioni al fegato.
Allo stabilimento arrivava bella gente che veniva per far uso delle acque curative e allo stesso tempo per visitare le mostre di pittura, di antiquariato e di arti varie
che venivano preparate all’interno dei numerosi saloni.
Spesso queste sale venivano usate per presentare i prodotti
delle varie attività commerciali livornesi.

Veduta dalla terrazza del padiglione centrale.

 
 Il castello in stile finto-medievale 1910 nel parco delle Acque della Salute.





Slideshow Terme del Corallo


Viaggio virtuale Terme del Corallo




Nei dintorni vedi anche:


Prosegui il viaggio in:







2 commenti:

FotoMappa: Zoomma e clicca sull'icona blu di tuo interesse, poi sulla foto per aprire il post....


Visualizza Immagini d'epoca in una mappa di dimensioni maggiori

I Video de La Vecchia Livorno su YouTube

Loading...